Casa La Concha Boutique Hotel - Marbella, 29602, Spagna

Marbella Centro Storico

  • oldmarbella6

Nel bellissimo e suggestivo centro storico si può fare shopping, gustare cena in un accogliente ristorante, un drink in un bar musicale, o semplicemente passeggiare ammirando la bellezza delle strade!

  • oldmarbella3
  • oldmarbella1

Sevilla

  • sevilla panoramica

Siviglia si trova sulle rive del Guadalquivir, è la capitale amministrativa della Andalusia ed è uno dei più grandi centri storici d'Europa. Ha il minareto della Giralda, dalla cattedrale e dal Palazzo Alcázar. Parte del suo tesoro includono Casa de Pilatos, Torre del Oro, il Palazzo Comunale, Archivio delle Indie, il Museo di Belle Arti (la seconda più grande pinacoteca in Spagna), oltre a conventi, pievi e palazzi.

Il quartiere di Triana, dall'altra parte del fiume, La Macarena, Santa Cruz e San Bartolomé, la strada di Las Sierpes, oltre a La Maestranza, María Luisa parco e le passeggiate lungo il fiume sono tutte immagini rappresentative di Siviglia.

Per tutti i suoi importanti monumenti e di storia affascinante, Siviglia è universalmente famosa per essere una città gioiosa. Mentre i sivigliani sono noti per la loro intelligenza e la scintilla, la stessa città colpisce per la sua vitalità. E 'la più grande città nel sud della Spagna, la città di Carmen, Don Giovanni e Figaro.

I sivigliani sono grandi attori e mettere su una straordinaria performance al loro annuale Feria de Abril, una settimana di festa di bevanda, cibo e danza che si svolgono di giorno e di notte in più di mille tende soprattutto a cavallo. Ma soprattutto permette agli uomini di parata sui loro bei cavalli e le donne a ballare in abiti gitani dai colori brillanti.

Immediatamente prima che è la Settimana Santa, Semana Santa, una festa religiosa dove penitenti incappucciati marzo a lunghe processioni seguiti da enormi carri barocchi su cui siedono le immagini della Vergine e di Cristo, circondato da una folla allegra. Entrambi gli eventi di primavera sono ben vale la pena vivere.

Ronda

  • ronda acantilado

Nonostante sia più rapida crescita della città di Andalucía - Ronda conserva molto del suo fascino storico, in particolare il suo centro storico. E 'famosa in tutto il mondo per le sue scarpate drammatici e opinioni, e per la profonda gola di El Tajo che porta il rio Guadalevin attraverso il suo centro. Visitatori fare una Beeline per il 18 ° secolo Puente Nuevo 'nuovo' ponte, che a cavallo del baratro 100m sotto, per le sue impareggiabili vedute sulle montagne Serranía de Ronda.

Dall'altra parte del ponte, dove un elegante chiostro convento 16 ° secolo è ora un museo d'arte, antica Ronda, La Ciudad, sidewinds fuori in strade acciottolate orlate da dimore di campagna belli, alcuni ancora occupate da famiglie titolate di Ronda. La Casa de Don Bosco è uno di questi, il suo patio interno molto tempo fa dal tetto in vetro contro i rigidi inverni di Ronda. Il suo piccolo, quasi follia giardini simili perdere, tuttavia, la vera star, a pochi minuti a piedi dalla più lontana della Ciudad, il Palacio Mondragón. Goffamente modernizzato in parti nel corso del 1960, questo è ancora vestigia delle squisite acqua giardini in miniatura risalenti al suo tempo come un palazzo moresco durante il breve regno di Ronda come un Califfato minore sotto Cordova nel 12 ° secolo di lavoro.

Il vicolo acciottolato alla Mondragón porta naturalmente al più bello spazio pubblico di Ronda, l'alberata Plaza Duquesa de Parcent, che vanta un convento, due chiese, tra cui il campanile toytown della Iglesia Santa Maria de sindaco, e il bello arco Ayuntamiento (consiglio) costruzione. Nelle vicinanze Armiñán calle conduce fino alla spaziosa piazza del barrio dei lavoratori tradizionali, San Francisco, con ottimi bar e ristoranti. Di ritorno dal Mondragón, Plaza del Campillo affaccia passi che zig-zag fino a un drammatico livello degli occhi attraverso il Puente Nuevo. Della città pedonale 'High Street', Espinel calle, di fronte alla Plaza de Toros, è soprannominato 'La Bola' e 'qui che Rondeños vanno per praticamente tutto.

Malaga

  • IMG_0159

E 'facile capire perché Malaga è soprannominata la capitale della Costa del Sol. Una volta considerato il parente povero della Capitale dell'Andalusia, Siviglia, ora compete con successo per l'attenzione, grazie alla profusione di musei bizzarri, centro commerciale pedonale, ristoranti innovativi e alberghi eleganti, molti con terrazze sul tetto alla moda con vista bar, piscina e splendida.

Malaga ha più musei di ogni altra città in Andalusia, oltre 30 l'ultimo conteggio - e ci sono quelli nuovi si aprono al momento. Per saperne di più su Malaga attraverso il suo vino, presso il Museo del Vino, la sua storia sociale e dei costumi, dalla collezione di dipinti del 19 ° secolo presso il nuovo museo Carmen Thyssen, e le sue personalità locali famosi, come ad come il pittore Felix Revello del Toro. Per di più l'arte e delizie di progettazione, è possibile visitare i musei di arte contemporanea, archeologia o di vetro ...

Così come omaggio al grande Picasso, altri grandi monumenti storici includono l'imponente Cattedrale barocca, popolarmente noto come 'La Manquita' (una donna armata), e il teatro romano restaurato di recente. Alta sulla collina sopra la città è il Parador (albergo statale), che si trova nella Gibralfaro, un castello moresco di grande importanza storica.

Sebbene ci sia stata una certa quantità di distruzione a Malaga nel corso dei secoli, soprattutto durante la guerra civile spagnola, c'è ancora un sacco di prove dell'occupazione moresca. Oggi è possibile visitare la fortezza moresca Alcazaba, risalente al 1065, che ora presenta inoltre un interessante museo archeologico.

Ci sono anche molte chiese di grande interesse architettonico e storico e in tutto il centro, che vale la pena visitare.

I villaggi bianchi

  • grazalema cadiz

I paesi bianchi dell'Andalusia sono imponenti monumenti storici in se stessi, e le loro persone vivono ancora secondo le antiche tradizioni, ereditate dal loro iberica, romana e antenati moresche.

Molti dei villaggi vicino alla costa sono diventati località alla moda, pur conservando il loro fascino antico, mentre altri, persi negli altopiani di Andalusia, restano le città d'oliva-agricole ruvide e pronto, con un appello speciale per i viaggiatori avventurosi.

Città più andalusi hanno cominciato come fortezze, che si trovava lungo la frontiera sempre fluttuante tra i regni cristiani e moreschi, come emerge nei nomi di città come "Jerez de la Frontera", "Arcos de la Frontera", "Morón de la Frontera ". .. Nel corso dei secoli, molti hanno sviluppato in fiorenti centri agricoli che producono olio d'oliva, frutta e verdura e latte di capra.

Granada

  • granada

Granada è stato colonizzato dalle tribù indigene nel periodo preistorico, ed era conosciuto come Ilbyr. Quando i Romani colonizzarono sud della Spagna, hanno costruito la loro città qui e lo chiamarono Illibris. Gli arabi, invadendo la penisola nel 8 ° secolo, ha dato il nome attuale di Granada. E 'stata l'ultima città musulmana a cadere ai cristiani nel 1492, per mano di regina Isabella di Castiglia e suo marito Ferdinando d'Aragona.

Uno dei gioielli più brillanti della architettura universale è l'Alhambra, una serie di palazzi e giardini costruiti sotto la dinastia Nazari nel 14 ° C. Al centro della Alhambra si erge il massiccio Palazzo di Carlo V, uno straordinario esempio di architettura rinascimentale spagnola. Altri importanti monumenti cristiani presenti in città sono la Cattedrale, tra cui la Cappella Reale dove Isabella e Ferdinando sono sepolti, il Monastero di La Cartuja e molte chiese costruite da artigiani moreschi dopo la Riconquista, in unico stile "mudejar" di Granada.

La collina di fronte all'Alhambra è il vecchio moresco casbah o "medina", chiamato Albaicin, un affascinante labirinto di strade strette e case imbiancate a calce, con giardini interni nascosti, conosciuti come "cármenes". La Plaza de San Nicolas, nel punto più alto del Albaicin, è famosa per la sua magnifica vista del palazzo moresco.

San Lucar de Barrameda

  • image_63118

Situato sulla punta settentrionale del triangolo di sherry, a 8 km da Chipiona, la deliziosa cittadina di Sanlúcar de Barrameda è affiancato dal estuario Guadalquivir. La specialità tipple qui è il vino Manzanilla distintivo, che acquista la sua secca, tang leggermente salato dall'ambiente mare e il vento umido Poniente. La città è altrettanto famosa per il suo ottimo pesce, per i quali è Manzanilla (coincidentally!) l'accompagnamento ideale. Le spiagge Sanlúcar sono magnifici e si estendono per diversi chilometri a sud-ovest, mentre il primo porto e quartiere di pescatori, il Bajo de Guía è ovviamente dove alcuni tra i migliori ristoranti di pesce si possono trovare.

Il cuore della città vecchia è Plaza del Cabildo, una deliziosa piazza, circondata da palme fiancheggiato da bar e ristoranti. Poco più a nord è la Plaza de San Roque, dove si tiene il mercato giornaliero. Nelle vicinanze si trova il 15 ° secolo Iglesia de la Trinidad con il suo magnifico soffitto mudejar. Proseguendo in salita e si raggiunge la neo-mudejar Palacio de Orléans y Borbón, ora l'Ayuntamiento con la sua fiammeggiante architettura neo-mudejar e biblioteca pubblica nei giardini. Nella stessa zona è la squisita Iglesia de Nuestra Señora de la O, nella piccola Plaza de la Paz. Adiacente alla chiesa si trova il grazioso Palacio de los Duchi di Medina Sidonia, l'ex casa della nobile famiglia che un tempo possedeva la maggior parte della Spagna!

Sanlúcar è anche noto per il suo cavallo da corsa che risale al 1845 e si svolge lungo un tratto di spiaggia 2000 alla foce del Rio Guadalquivir nel mese di agosto, tutti i giorni dalle 06:00, il 2 ° e 4 ° fine settimana del mese ( Giovedi al Sabato). Questo è uno spettacolo emozionante dove i cavalli da corsa vera tuono attraverso la sabbia guardato da una folla rumorosa di spettatori.

Iznajar

  • Iznajar

Questo piccolo paese di circa seimila abitanti è stata trasformata da alcuni anni con la creazione di un 'bacino', o serbatoio, sotto il promontorio su cui Iznajar trova nella valle del fiume Genil. Oggi, a tutti gli effetti, Iznajar ora ha un lungomare, si affaccia su un mare interno lungo una trentina di chilometri, e contiene circa 900 milioni di metri cubi di acqua destinati al consumo interno.

Iznajar stessa sfuggito alla sommersione che visita spesso città e villaggi nella regione del controverso programma di Andalusia per costruire sempre più dighe e serbatoi per servire questa regione sempre più sete. Se non altro, il lago sottostante ha dato ulteriore risonanza al suo titolo non ufficiale come il Mirador (punto di vista) del Genil. la campagna circostante e le comunicazioni sono state radicalmente modificate, non ultimo da un ponte costruito in tutto il serbatoio vicino Iznajar, al fine di continuare a portare il traffico sulla strada de Córdoba Archidona / Priego. In effetti, Iznajar ora offre l'ambiente ideale per chi vuole vivere al suo interno (più economico), ma conservano ancora una visione 'mare'.

Iznajar è situata vicino al confine meridionale della provincia di Córdoba, e funge da ingresso naturale al Parco Naturale della Sierra Subeticas. Da sud, esso è facilmente raggiungibile dallo svincolo 175 sulla le3 A92 Siviglia-Granada Careterra, ed è a soli 20 km dal bivio. Città e bacino - porta il suo nome - si trovano a nord di Archidona sulla mappa. La città di Rute è a nord-ovest e, al di là di questo, Lucena. Priego de Córdoba si trova a nord-est, Jaén al di là di esso. Non ci si deve visitare il castello, il Barrio del Coso e Ermita de la Antigua.

Tarifa

  • IMG_3057

Dieci chilometri di spiagge di sabbia bianca, natura incontaminata e alcuni dei migliori condizioni di windsurf in Europa hanno stabilito Tarifa come un vero e proprio paradiso per i surfisti. A soli 11 km attraverso lo stretto di Gibilterra nel suo punto più stretto, questa punta più a sud d'Europa, dove il Mediterraneo incontra l'Oceano Atlantico, gode di una vista spettacolare delle montagne del Rif in Africa attraverso l'acqua.

Costa selvaggia di Tarifa attrae surfisti e amanti della natura. Altrettanto famoso per la sua osservazione degli uccelli, come il surf, ci sono infinite opportunità per esplorare la campagna di rotolamento. Equitazione, parapendio, kite-surf, arrampicata e le immersioni, per citarne solo alcuni.

In città Tarifa si può vedere per esempio la Porta di Jerez, Chiesa di San Mateo in calle de los Azogues, Castello di Guzman il Bueno, Il Museo Civico, Miramar Giardini, La Alameda.

Accanto alla Alameda è il vecchio porto di pesca. Non è mai stato sviluppato, ma è interessante per una passeggiata. Per la passeggiata ovest o unità (fare attenzione alla sabbia soffiato vento è a volte in profondità) lungo la strada rialzata chiamata Muelle de Rivera verso l'isola, Isla de las Palomas. Si è ora alla punta sud ovest della Spagna e solo pochi metri separano il mare e l'oceano. Il castello moderno qui è oggi una base militare.

Ci sono un sacco di piccoli bar di tapas nel centro storico appena ad est della Alameda. Al di fuori della Porta di Jerez sulla strada principale chiamata Batalla del Salado (che conduce a nord fuori della città) si trovano i negozi di surf e negozi di abbigliamento alla moda.

Medina Sidonia

  • image_66047

Medina Sidonia è una incontaminata, poco noto antica città in cima alla collina, nonostante la sua storia importante. La città è stata una delle più importanti sedi ducali della Spagna nel 15 ° secolo, la produzione di un ammiraglio che ha guidato la Armada contro l'Inghilterra. Il titolo di Duca di Medina Sidonia è stato elargito la famiglia di Guzmán El Bueno per il suo ruolo coraggioso nel prendere la città, una linea che continua ed è attualmente guidato dal socialista controverso, duchessa di Medina Sidonia. Il villaggio dispone di un affascinante personaggio poliedrico, con mura medievali e ordinate stradine acciottolate fiancheggiate da file di case Reja-fronteggiati.

Ci dovete visitare: Plaza de España - Elegante piazza rettangolare con molti posti a sedere pubblica, circondata da bei edifici a tre piani - Il municipio - un edificio del 17 ° secolo che riflette l'architettura barocca e neoclassica con una magnifica facciata rinascimentale - Santa Maria la Coronado Chiesa - Costruito sulle fondamenta del castello originale e poi una moschea, questa chiesa è un bell'esempio di architettura gotica andalusa. Medina Sidonia dispone anche di tre porte moresche tra cui il magnifico Arco de la Pastora, vicino alla strada Jerez.

Bell Ambiente Las Perlas Certificate of Excellence Badge5